Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per gestire i servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookies policy

Cliccando su "Ok" acconsenti all’uso dei cookie.

CURIOSANDO TRA LE REGOLE DEL GIOCO DEL CALCIO

QUATTORDICESIMA PUNTATA

 

Ad un calciatore è consentito esultare dopo una rete?
Si, purché tale manifestazione non ecceda per modalità e/o durata (ad esempio se il calciatore si attarda fuori dal terreno di gioco o si arrampica sulla rete di recinzione, si copre il volto con la maglia o se la toglie de tutto). Verificandosi tali comportamenti, il calciatore deve essere ammonito.

Un calciatore volontariamente calcia il pallone verso il proprio portiere (all'interno della propria area di rigore) che se ne avvede in ritardo e, per evitare una autorete o che un avversario se ne impossessi con l'evidente opportunità di segnare una rete, lo devia con le mani in angolo. Come si comporterà l'arbitro?
Accorderà un calcio di punizione indiretto nel punto in cui si trovava il portiere ha toccato il pallone con le mani, senza assumere alcun provvedimento disciplinare.


Qualora il  portiere dopo aver effettuato regolarmente una parata, per effetto dello slancio, esce dall'area di rigore con il pallone tra le mani, cosa farà l'arbitro?

Dovrà accordare un calcio di punizione diretto alla squadra avversaria senza prendere nessun provvedimento disciplinare.


Un calciatore effettua una rimessa laterale con i due piedi parzialmente  dietro o sulla linea laterale oppure dentro il terreno di gioco con i talloni sulla linea laterale. Questo è permesso?

Si, purché almeno parzialmente i due piedi siano a terra sulla linea laterale o sul campo per destinazione.


 Nell'esecuzione di un calcio di punizione indiretto il pallone toccato da un calciatore non si muove. Un suo compagno lo colpisce immediatamente dopo, segnando una rete. La rete è valida?
No, perché il pallone è in gioco dopo che è toccato e si è mosso. Pertanto il gioco deve essere ripreso con un calcio di rinvio.


Un calciatore che sta per essere sostituito deve necessariamente uscire dal terreno di gioco all'altezza della linea mediana?

No. Solo il subentrante entrerà dalla linea mediana attendendo che il proprio compagno abbia abbandonato completamente il terreno di gioco.


Un giocatore uscito per infortunio, chiede all'arbitro di poter rientrare sul terreno di gioco. Cosa farà l'arbitro?

Premesso che il giocatore uscito per infortunio non potrà rientrare immediatamente ma dovrà attendere che la gara sia ripresa. Successivamente, se il pallone non è in gioco, l'arbitro lo farà rientrare da un punto qualsiasi delle linee laterali; se invece il pallone è in gioco, il giocatore dovrà rientrare da un punto qualsiasi delle linee laterali e lontano dall'azione di gioco.

Ricerca

I nostri Sponsor

Copyright U.P. Reanese © 2013. All Rights Reserved.